Vaccinazioni - Cuccioli Italiani allevamento cani Roseto degli abruzzi

Cerca
EnglishFrenchGermanItalian
Vai ai contenuti

Menu principale:

Vaccinazioni  
 

La vaccinazione antirabbica (animali sopra i 3 mesi di età, D.L. 633/96), nel territorio italiano è obbligatoria: nelle regioni Veneto e Lombardia, le autorità competenti possono rendere obbligatoria tale vaccinazione nelle zone che sono eventualmente esposte al rischio del contagio, dovuto alla presenza della "rabbia silvestre" nei paesi esteri confinanti e nel territorio nazionale.
Nella regione Friuli Venezia Giulia, esiste il precontagio dei cani che si trovano esposti al rischio di tale infezione.
Per quanto concerne la normativa delle province autonome di Trento e Bolzano le autorità sanitarie competenti, previa autorizzazione del ministro della sanità, possono disporre l’obbligo della vaccinazione antirabbica ove ricorrano motivi epizootologici.
Essendo comunque molto complessa la legge che regolamenta la vaccinazione contro la rabbia silvestre per qualsiasi dubbio o chiarimento a tal proposito rivolgetevi al vostro medico veterinario.
E’ inoltre importante sapere che, qualora si volesse uscire dal territorio nazionale, ogni paese estero ha le proprie leggi in materia.

I NOSTRI CUCCIOLI VENGONO VACCINATI CON :


1)Vanguard CPV e' un vaccino attenuato omologo, in forma liquida, per l'immunizzazione attiva dei cani contro la parvovirosi.Il ceppo vaccinale utilizzato, denominato NL-35-D, e' stato isolato nel 1982 da un cane colpito da parvovirosi in forma clinicamente manifesta; si tratta quindi di un ceppo del tipo CPV-2. E' ormai definitivamente accertata la capacita' del ceppo di tipo CPV-2 di conferire un'efficace protezione crociata contro i due ceppi di piu' frequente riscontro: CPV-2a e CPV-2b.La caratteristica differenziale piu' importante dei vaccini della serie Vanguard consiste nel titolo antigenico elevato e nel minore numerodi passaggi seriali di attenuazione dei ceppi virali utilizzati, con particolare riferimento per Vanguard CPV alla frazione antigenica del Parvovirus. Il titolo di un vaccino indica la quantita' di virus che lostesso vaccino contiene: Vanguard CPV e' un vaccino a "elevato titolo", contenendo almeno 107 CCID50 di Parvovirus per dose.Il processo di "attenuazione" consiste nella riduzione della virulenzadi determinari ceppi di microrganismi da utilizzare a scopi vaccinali, e il metodo piu' spesso impiegato per l'attenuazione dei virus consiste nella ripetizione seriale di passaggi su colture cellulari: in Vanguard CPV l'attenuazione e' stata ottenuta mediante 35 passaggi seriali su colture cellulari e questo vaccino viene dunque definito a "bassonumero di passaggi".Il titolo antigenico elevato e il basso numero di passaggi di attenuazione garantiscono a Vanguard CPV una capacita' immunogena superiore edi conseguenza una risposta immunitaria piu' efficace da parte degli animali vaccinati.Nel normale schema di profilassi vaccinale contro la parvovirosi esiste ancora un certo grado di rischio, dovuto all'esistenza nei primi mesi di vita del cucciolo di un periodo critico, denominato "immunity gap" o "buco immunitario", durante il quale il titolo degli anticorpi diorigine materna che diminuisce progressivamente nel cucciolo con il trascorrere delle prime settimane, e' ormai troppo basso per assicurareuna valida protezione contro l'infezione naturale ma ancora sufficientemente elevato per interferire con l'attivita' dei vaccini "tradizionali" (cioe' i vaccini che non sono a "elevato titolo e basso numero dipassaggi"), inibendone la conseguente risposta immunitaria.Inoltre, i cuccioli vaccinati durante questo periodo con i vaccini "tradizionali" rimangono esposti all'infezione a causa della mancata risposta immunitaria e restano in questa condizione fino a quando non sara' effettuata una nuova vaccinazione al di fuori del periodo critico.Grazie alla sua superiore capacita' immunogena Vanguard CPV e' in grado di superare l'interferenza esercitata dagli anticorpi materni, anchequando presenti a livelli elevati.La durata del periodo di rischio (buco immunitario) viene dunque ridotta al minimo cosi' come minima sara' la percentuale di cuccioli che non risponderanno positivamente alla prima vaccinazione.Le prove di efficacia effettuate hanno accertato un'efficace rispostaimmunitaria nell'85% dei cuccioli vaccinati a 5-6 settimane di eta' superiore al 96% in caso di cuccioli vaccinati a 12 settimane di eta'.Le prove effettuate garantiscono inoltre la completa sicurezza e innocuita' di Vanguard CPV, anche a dosi 100 volte superiori a quella contenuta nel vaccino in commercio.

2)Vanguard 7 e' destinato all'immunizzazione attiva dei cani sani nei confronti del cimurro, delle infezioni respiratorie sostenute da Adenovirus tipo 2, della Parainfluenza, della Leptospirosi (Leptospira canicola e icterohaemorrhagiae) e della Parvovirosi. Le prove effettuate hanno dimostrato che non esistono interferenze tra le varie componenti del vaccino e la risposta sierologie e protettive e' piu' che soddisfacente per tutte le componenti antigeniche contenute in Vanguard 7.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu